10 abitudini per vivere felici

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Ho riassunto in questo articolo dieci abitudini a mio avviso essenziali per una vita serena ed indirizzata su un percorso di felicità.

Abitudine numero uno: festeggia!

Il celebrare i successi è la chiave per costruire rapidamente e in modo affidabile qualsiasi abitudine.

L’abilità di festeggiare farà in modo che tutte le altre cose che impari si consolidino dentro di te. Ti renderà una persona più felice. Ti renderà più sexy e più forte.

Non sto parlando di fare un compleanno o una cerimonia, parlo di un modo di gratificarsi profondo, significativo, emotivo, più personale.

Il valore del celebrare è potente quando viene utilizzato per formare abitudini sane.

Credo che sia più facile celebrare le cose positive e poi vederle crescere che punire le cose negative e cercare di farle morire.

Come fare? Può essere qualsiasi cosa che ti fa dire tra te e te “l’ho fatto io!”. La chiave è ricordarsi di farlo ogni volta e con emozione. Può essere tranquillo, può essere rumoroso. Basta che ti assicuri che abbia alle spalle emozioni positive.

Mentre festeggi le abitudini positive che stai costruendo nella tua vita, acquisirai queste abitudini molto più rapidamente. Comincerai anche a notare che la vita è più piacevole, che sorridi di più e che hai un atteggiamento generalmente migliore.

Di solito, mentre impariamo nuovi comportamenti, ci vediamo migliorare nel tempo rispetto a dove eravamo ieri o la settimana prima.

Questo progresso è gratificante e otteniamo piccoli micro-scatti di dopamina che ci fanno andare avanti e ci fanno sapere che questo comportamento è qualcosa che dovremmo continuare a fare.

Ho imparato che la celebrazione è la chiave per formare le abitudini il più rapidamente possibile. Provoca una rapida iniezione di dopamina che direziona il tuo cervello e fa pensare di aver fatto progressi significativi su qualcosa.

"Talvolta si prende come cattiva abitudine l’essere infelici.“

Affermazione positiva

Le nostre parole sono potenti e possono indirizzarci verso la serenità, la felicità, verso la depressione e la tristezza.

Molte persone non dicono nulla di positivo su se stessi, o semplicemente non dicono nulla. Non è sorprendente, quindi, che la maggior parte delle persone vivono una vita senza sapore, insipida, realizzando poco di ciò che sperano.

Ci sono un paio di affermazioni che uso ogni giorno dopo la meditazione della gratitudine.

Esco dalla porta, alzo le mani verso il cielo, inspiro e dico: “Grazie! Sarà un giorno fantastico!”. Io ho la possibilità di farlo perché vivo in campagna, se tu abiti in città e davanti hai un palazzo guarda il cielo.

Ad un certo punto della mattina recito una lista di qualità di carattere che voglio possedere.

Questa lista è cresciuta negli ultimi due anni da quando ho iniziato a farlo.
Dico ogni volta: “Sono audace, sono forte, senza paura e sto bene. Sono potente, magnetico, carismatico, sano, ricco, felice, onesto, saggio, coraggioso, gentile, energico, adattabile e stimolante”.

Ho scoperto che la mia vita è cambiata per riflettere queste cose, a volte lentamente, ma sempre metodicamente e inconsapevolmente nella direzione di ciò che dico.

Prenditi anche tu un po’ di tempo e identifica una breve dichiarazione o alcune qualità di carattere che descrivono come vuoi vivere la tua vita o il tipo di persona che vuoi diventare.

Scrivi tutto. Memorizza questa dichiarazione e recitala ogni giorno, con quanta più emozione positiva possibile.

Coltiverai così una maggiore fiducia in te stesso e inizierai a consolidare la tua visione di chi stai diventando e cosa stai facendo con la tua vita.

La tua visione del giorno sarà più positiva e quando ti fermerai a riflettere dopo un mese di lavoro, sarai sorpreso di quanti progressi hai fatto verso le cose che reciti ogni giorno.

La mente è un mistero. È abbastanza suscettibile alla ripetizione e all’emozione, specialmente quando queste due cose sono combinate.

Innumerevoli studi psicologici sono stati condotti e dimostrano che solo dicendo o sentendo una dichiarazione, vera o meno, si tende a crederci. E più si ripete, più ci crediamo, anche quando poi ci vengono mostrate prove che dimostrano il contrario.

Sorridi

Qui voglio condividere con te le piccole cose che hanno un impatto enorme sulla nostra vita, e una di queste è il sorridere.

Sorridere rende tutto migliore. Anche le esperienze più schifose e dolorose sono un po’ migliori quando sorridi.

Non ricordo quando ma credo fosse alla fine del 2016. Quando ho sentito parlare dei benefici del sorriso.

Ho notato che sorridevo ma non tanto. A volte sentivo chiedermi da mia moglie se ero arrabbiato o che fossi di cattivo umore. A volte magari era anche vero.

Tuttavia, sono una persona generalmente felice, sono un ottimista e che diamine!

Così ho deciso di sorridere di più. Ogni volta che mi sento un po’ giù o magari mentre sto cercando di costruire questa abitudine, sorrido. Cerco di sorridere di più a mia moglie e noto un effetto significativo.

Le mie giornate vanno meglio e il mio umore è decisamente migliore quando scelgo di vivere con il sorriso.

Come si fa? Solamente sorridere.

Se sei triste prova a sorridere, ti senti subito un po’ meglio. Questo ha una ragione anche psicosomatica. Non si può sorridere ed essere tristi nello stesso momento. Il nostro cervello associa una determinata impostazione per ogni emozione.

Se tu fai in modo da forzare una posizione positiva su una negativa il tuo stato ne gioverà dando spazio al gesto positivo.

Lo so è facile dimenticare di sorridere da adulto. Ci facciamo coinvolgere nei minuziosi dettagli della finanza, della politica nazionale, del lavoro. Dimentichiamo questo strumento bellissimo che può farci sentire meglio noi e chi ci circonda.

Ti sentirai meglio quando sorridi. Noterai che la giornata è più luminosa e le cose che fai e i luoghi che visiti sono più vivaci. Scoprirai che gli altri sono attratti da voi. Farai sentire gli altri a proprio agio.

Sorridere è un atto contagioso. Gli altri intorno a te saranno influenzati dal tuo sorriso.

Cerca di sorridere sinceramente ed evitare il sorriso da “iena”. Quello è inquietante e mette a disagio.

Sorridere, come ho detto prima, è un’attività psicosomatica. Quando lo fai, segue lo stato d’animo che tipicamente lo precede. Naturalmente sorridiamo quando siamo felici, quando scegliamo di sorridere, seguono gli stessi sentimenti.

Gli scienziati affermano che il sorriso stimola i meccanismi di ricompensa del nostro cervello in un modo che nemmeno il cioccolato, un apprezzato induttore di piacere, non può eguagliare.

Rilascia nel nostro cervello sostanze chimiche positive che ci dicono che le cose vanno bene in quel momento.

Inoltre fa parte dei segnali del corpo che dice agli altri intorno a te che non sei una minaccia, e ne sei minacciato da loro.

Se potessimo essere tutti sicuri di noi stessi senza umiliare coloro che ci circondano la nostra società farebbe un enorme salto in avanti.

“Non aspettare di essere felice per sorridere. Ma sorridi per essere felice.”

Docce di contrasto

Una doccia a contrasto è semplice da capire, si gira la temperatura dell’acqua della doccia più calda che si può sopportare (senza ustionarsi) e rimanere in piedi per 3 minuti. Poi cambiare e mettere l’acqua fredda e stare in piedi per 1 minuto. Tipicamente questo ciclo è fatto 2-3 volte.

Non è davvero divertente in un primo momento, ma è tonificante quando l’acqua fredda ti colpisce.

Ma sai una cosa? Quando ho iniziato a farle ho notato che mi sentivo più forte e rinvigorito dopo le docce.

Faccio queste docce anche ogni volta che sento il mio corpo che comincia a combattere qualche malattia o virus. Sembri che il sistema immunitario prenda più vigore con gli sbalzi di temperatura.

Ti chiedi ora che vantaggio può avere giusto?

Le docce a contrasto aumentano il flusso sanguigno, stimolano il sistema immunitario, migliorano i livelli di testosterone ed aumentano la tua resistenza.

Un suggerimento, termina la doccia di contrasto con l’acqua fredda. Ecco perché:

  • allevia la depressione.
  • migliora la salute della pelle e dei capelli.
  • aumenta i livelli di testosterone.
  • aumenta la fertilità e i livelli di energia.

La scienza cosa dice?

L’acqua calda apre i vasi sanguigni e fa fluire rapidamente il sangue attraverso il corpo, spingendolo verso l’esterno, verso la pelle. Poi, quando si passa all’acqua fredda, fa sì che il corpo reagisca e tiri indietro il sangue verso gli organi vitali interni.

Questo effetto “spingi e tira” del sangue si ritiene che riduca l’infiammazioni, disintossichi il corpo, riduca il lattato nel sangue e aiuti a portare i livelli ormonali in equilibrio.

Non rispondere a chiamate inaspettate

Se mi chiami e non sei mia madre o mia moglie, non risponderò alla tua chiamata.

Lo farò se abbiamo programmato una riunione telefonica per quell’ora.

Ho imparato questa lezione leggendo vari libri sulla produttività e questo mi ha salvato tonnellate di frustrazione nel tempo.

Durante il giorno si riceve una tonnellata di chiamate, specialmente se hai un’attività in proprio. La vita non sembra essere più la tua.

Magari hai hai paura di perdere una vendita o qualche informazione importante o che qualcosa di catastrofico deve succedere se non rispondi al telefono. Queste paure sono stronzate (scusa il francesismo).

La verità è che se qualcuno ha davvero bisogno di parlare con te, ti lascia un messaggio.

Questo piccolo cambiamento ti da il controllo. Non sei più accecato dalle richieste altrui.

Puoi leggere, o ascoltare, il messaggio, valutare l’urgenza, e poi rispondere quando è più conveniente per te. Se la persona non è disponibile, lasci un messaggio con un momento in cui sarai disponibile o gli ho detto di mandarmi un’e-mail se è il caso.

Quindi quando qualcuno ti chiama il telefono:

  • non rispondi e lascia partire la segreteria telefonica.
  • richiama se vuoi, quando vuoi.
  • se trovi la loro segreteria telefonica, lascia un messaggio con un orario in cui ti richiamano.

Alza la testa, all’inizio potrebbe essere difficile per te. Fallo e basta. Il mondo andrà bene se non rispondi. Niente esploderà.

Avrai così tanto tempo ininterrotto. Ti sentirai più in controllo. Se sei nel settore delle vendite o in proprio, è probabile che otterrai più affari conclusi perché sei improvvisamente percepiti come una risorsa pregiata, non qualcuno al servizio dei tuoi clienti.

Noterai anche tu:

  • aumento della produttività.
  • maggiore fiducia in se stessi.
  • basta con la tirannia dell’urgente.

L’attenzione è una risorsa sempre più scarseggiante. È preziosa e devi custodirla. Siamo fatti per essere distratti, per prestare attenzione alle cose fuggevoli che si allontanano da noi e intorno a noi.

Devi fare tutto il possibile per aumentare la concentrazione e la qualità del momento attuale e diminuire le distrazioni.

Respirazione

La respirazione è così elementare e così importante. Purtroppo poche culture a livello mondiale pongono l’accento sull’apprendimento di come massimizzare la capacità di respirazione e la maggior parte delle persone non riesce a cogliere i suoi enormi benefici per la salute.

Il respiro consapevole praticato correttamente aiuta ad essere una persona più centrata e pacifica. Aiuta a riprendersi più velocemente dall’esercizio fisico e si ha una visione più positiva durante il giorno.

Dal momento che la respirazione è così integrata nelle prestazioni del nostro corpo, ha benefici quasi illimitati se controllata, praticata e migliorata.

Ti darà chiarezza mentale e un rapido recupero fisico e mentale come detto prima. Può darti coraggio. Può aprire la tua esperienza al mondo che ti circonda.

Pensa a questo: in media una persona fa circa 10 respiri al minuto. Il respiro consapevole 3. La quantità di superficie polmonare che il respiro consapevole è di gran lunga superiore a quello di una persona media. Il cervello, gli organi e i muscoli durante il respiro consapevole sono sovralimentati in confronto.

Come si fa? Beh oltre ai metodi che ho spiegato nel mio breve corso sulla meditazione puoi eseguirlo in altri due modi.

Abbinamento del battito cardiaco

Metti le prime due dita della mano sinistra delicatamente contro la parte superiore sinistra del collo appena sotto la mascella sinistra per sentire l’arteria giugulare.

  • Inspira per 10 battiti cardiaci.
  • Espira per 10 battiti cardiaci.
  • Ripeti.

Se hai bisogno di fare meno battiti cardiaci e seguire il tuo corpo va bene.
Lavora gradualmente fino a superare i 10 battiti cardiaci per inspirazione ed espirazione.

Box Breathing

  • Imposta un timer per 5 minuti.
  • Inspirare per 5 secondi.
  • Trattenere il respiro per 5 secondi e continuare ad espandere il torace verso l’alto e verso l’esterno.
  • Espirare per 5 secondi.
  • Trattenere il respiro per 5 secondi.
  • Ripetere fino allo scadere del timer.

L’ossigeno in ogni respiro che si prende alimenta ogni parte del corpo. Migliore è il tuo respiro, migliore sarà la tua salute generale.

Inoltre, la respirazione è strettamente legata al nostro stato emotivo. La frequenza cardiaca e la frequenza respiratoria spesso aumentano insieme o sono influenzati l’uno dall’altro. Quando uno sale, lo stesso vale per l’altro.

Possiamo consapevolmente decidere di respirare in modo diverso e invocare la relativa risposta psico-biologica nella nostra mente e nel nostro corpo.

"Ricordatevi di respirare. Dopo tutto, è il segreto della vita."

Mettersi in contatto

È facile rimanere coinvolti nei nostri mondi, nella confusione dei nostri bisogni, obiettivi, dolori e piaceri.

È anche facile pensare che il mondo gira intorno a noi e che gli altri sono solo attori nel teatro che è la nostra vita.

Le relazioni sono un investimento. Mi piace interagire con le persone, ma l’invio di lettere, e-mail, messaggi di testo, o semplicemente chiamare qualcuno non è nelle mie “corde”.

Sai una cosa? Mi piace molto ricevere questo tipo di cose da altri e so che ad altri piace riceverle da me.

Ho scoperto che mandare un messaggio a mia moglie, a mia madre o ad un amico è un modo semplice per raggiungerli e far sapere loro che sono nei miei pensieri.

Come si fa? Pensa a una persona che è importante per te o a qualcuno a cui vorresti portare un po’ di gioia.

Invia a questa persona un testo che gli faccia sapere che stai pensando a lei in modo specifico. Può essere breve e semplice senza preoccuparti di scrivere poemi. Un semplice “Ciao, come stai è da un po’ che non ci si sente.” è ottimo.

Noterai che le persone con le quali fai tutto questo sono magnetizzate verso di te. Mostrare a qualcuno che ci tieni tende ad attrarre quella persona verso di te.

Togliendo l’enfasi di te stesso e concentrando la tua mente su qualcun altro, anche brevemente, cambia davvero la tua prospettiva. Ti aiuta a mantenere una mentalità “gli altri prima di tutto”, che produce molta creatività, benessere e gioia.

Questo piccolo cambiamento include leggi sociali e psicologiche.

In primo luogo, facendo questo, stai toccando la Legge di Reciprocità, quando qualcuno ti dà qualcosa, ti senti in obbligo a restituire, a pareggiare i conti.

In secondo luogo, l’invio di questi messaggi riflessivi agli altri porta il tuo cervello fuori dalla modalità di autoconservazione. E’ bene prendersi cura di se stessi, è altrettanto vero che vivere in modalità di autoconservazione è un modo sicuro per semplicemente sopravvivere invece di prosperare.

Infine percepiamo le persone come ciò che diciamo che sono. Con l’invio di parole di gentilezza verso gli altri, cominceremo a vedere quelle persone in modo migliore, arricchendo ulteriormente il loro posto nella nostra vita.

Siamo ciò che pensiamo

Ciò a cui pensiamo con perseveranza, ciò su cui ci soffermiamo, è ciò che diventiamo.

Pensi a pensieri tristi, deprimenti? Questo è ciò che diventerai.

Oppure potresti scegliere di pensare ad ideali positivi, saggi ed esaltanti e diventare così. In entrambi i casi, sta a te decidere.

La maggior parte delle persone evita il pensiero intenzionale. E’ più facile scivolare nelle emozioni di invidia, rabbia e malinconia e non sfruttare costruttivamente i nostri pensieri.
Formare l’abitudine di pensare intenzionalmente con questo semplice approccio: rifletti su un saggio aforisma ogni settimana.

Trova citazioni solide e comprovate nel tempo dai grandi uomini e donne della storia. Queste persone non devono essere perfette, ma la loro vita ha avuto un impatto seriamente positivo su questo mondo.

Una volta che hai identificato alcune citazioni:

  • scegline una e scrivila a mano nel tuo taccuino.
  • rifletti sulla citazione per tutta la settimana. Falla girare nella tua mente senza fretta.
  • pensa a come applicarla alla tua vita, alla vita di coloro che ti circondano e al mondo intero.
  • ripeti questo processo con una nuova citazione ogni settimana.

C’è un motivo per cui i famosi detti catalogati dalla società nel corso dei secoli hanno resistito alla prova del tempo. Hanno arricchito la vita di milioni di persone di anno in anno. Sono frasi di qualità, raffinate, che spesso contengono la saggezza di una vita.

Generalmente ci si sofferma su queste sagge parole del passato per:

  • generare idee più originali e pensieri creativi.
  • vedere il mondo in una nuova, fresca e curiosa prospettiva.
  • il tuo approccio alle situazioni e alle persone diventa più sottile, gentile, comprensivo e compassionevole.

I nostri pensieri ci ricablano letteralmente il cervello. Le cose su cui pensiamo sono ciò da cui siamo attratti.

Studi psicologici dimostrano che i pensieri e le emozioni positive ed edificanti ci portano ad essere più aperti, a vivere un’esperienza più ampia e profonda ed a collegarci più facilmente con gli altri.

Il pensiero negativo restringe la nostra esperienza e ci allontana dalle relazioni e dalle opportunità.

Quale sarà la tua scelta?

10 minuti di stretching per iniziare

La vita di oggi è troppo sedentaria.

Recentemente, da circa 3 anni ad oggi ho integrato nella mia vita più movimento di quanto abbia mai fatto e se mi siedo più tempo del dovuto sento già che il mio corpo ne risente.

Il movimento, l’attività fisica, nella mia vita è iniziata quando ho deciso, ho fortemente desiderato, di cambiare.

Facevo fatica a fare le scale, ad allacciarmi le scarpe, il fiatone per qualsiasi cosa.

Dopo aver toccato il fondo ho iniziato la mia lunga risalita. Per conoscere di più sulla mia storia. Ho messo per iscritto il mio viaggio psico-fisico che mi ha permesso di perdere quasi 60 chili. E’ una storia di un successo che magari può esserti utile.

Agire, ecco la vera soluzione, agire è stato l’inizio del mio recupero di forma fisica.

Per iniziare la mattina fai 10 minuti di stretching. Ci sono diversi video online di personal trainer e professionisti che condividono il loro sapere, prendi quelli come partenza.

Lo stretching è un esercizio fisico di base e fondamentale che offre innumerevoli benefici a coloro che lo praticano. Alcuni di questi sono:

  • miglioramento del tono muscolare.
  • recupero più veloce dopo un esercizio fisico intenso.
  • maggiore resilienza.
  • maggiore gamma di movimento.
  • riduzione degli infortuni.
  • migliore flusso sanguigno.

È interessante notare che non perdiamo la nostra elasticità di movimento perché i nostri muscoli si restringono o si atrofizzano; lo perdiamo perché il nostro sistema nervoso comincia a capire le posizioni sedentarie in cui viviamo normalmente.

In poche parole il nostro corpo si adatta alle nostre scelte, sta a noi cambiarle, poi con il tempo necessario il nostro corpo si adatta.

Determinare il successo quotidiano

Come una normale persona adulta che vive una vita che non si basa su sport e giochi, è difficile sapere cosa significa vincere.

Fino a poco tempo fa, non sapevo se stavo facendo bene. Inconsciamente, mi sono sempre sentito frustrato, come se non ci fosse un motivo.

Ora, visualizzo la mia giornata e penso: “Cosa significa vincere oggi?” Cerco di evidenziare solo una cosa. “Se riesco ad ottenere quel solo obiettivo, questa è la mia vittoria!”,

Certo, sono molto soddisfatto dei risultati a livello generale, chi non vuole essere produttivo e sfruttare al meglio ogni giorno?

Il tuo “vincere” non deve essere nemmeno un risultato standard. Può essere piccolo se vuoi o qualcosa di super impegnativo.

Il momento migliore per visualizzare il tuo obiettivo l’aspetto della vittoria è la sera prima. Guarda i tuoi obiettivi che hai prefissato per il giorno seguente (con il sistema SMART vedi l’articolo sulla produttività). Ricorda che scrivere aiuta a renderlo concreto e prendi un impegno con te stesso.

Resisti alla tentazione di fare più di una cosa. Naturalmente farai molto di più di quello che ti sei posto come successo della giornata durante il giorno, ma ricorda quello che hai scritto: quello è il tesoro che stai cercando.

Ti sentirai come una rockstar ogni giorno perché hai definito cosa significa vincere e hai fatto quello che serviva per ottenere il successo quotidiano.

Il nostro cervello è davvero fantastico, è bravissimo a focalizzarsi su una cosa sola e poi realizzare le cose una cosa alla volta.

Almeno questo è vero per quanto riguarda la neocorteccia. Questa è la parte avanzata del tuo cervello usata per risolvere i problemi e convogliare l’attenzione. È anche la parte del cervello che richiede maggiori risorse.

Ci vuole un sacco di sforzo per concentrarsi su una cosa e farlo fare, non importa di cosa si tratti. Le persone che creano lunghe liste di cose da fare ostacolano solo le loro neocortecce creando troppi problemi.

Questo è il motivo per cui visualizzare ciò che si vuole ottenere l’indomani, una cosa specifica, la notte prima, permette alla neocorteccia di concentrarsi sulla risoluzione del problema in modo focalizzato.

Anche questo articolo è terminato. Se hai gradito le informazioni e vuoi offrirmi un caffè lo accetto volentieri (link sotto), se non hai ancora letto il mio ebook sulle abitudini iscriviti nella mia lista contatti (link più sotto) e lo riceverai in regalo.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

Ti potrebbe interessare anche…

Agenda della Produttività

Per approfondire...

© 2019 miglioraresempre.it – Tutti i diritti sono riservati – P.IVA 04125090235 – R.E.A.: 414208 – PrivacyCookies Policy – Chi sono